Da Caterina – Novembre 2014

Ciao
mi chiamo Caterina ho 41 anni e soffro di mav mano e avambraccio destro. Questa malformazione mi è uscita dall’eta’ di 6 anni ed è sempre più peggiorata. Non trattata subito come mav perché non si capiva cos’era (ho fatto un miliardo di esami)o Grosso Maurizio la prima volta otto anni fa circa e ho subito 5 embolizzazioni. Risultati ottenuti miglioramenti ma naturalmente non ho risolto il problema in quanto mano e il braccio gonfio ematoso e che fa un male cane. Convivo con il mio problema con tante difficoltà e antidolorifici. Ho avuto due splendide bambine che sanno di avere una mamma con il braccio gonfio e che sperano che un giorno torni normale (io mi sono un po’ arresa ho imparato a conviverci). Ho un marito favoloso che mi capisce e che ringraziando è tuttofare (diversi lavori di casa non riesco proprio a farli). Ho scoperto questo sito per caso e un po’ mi consola sapere qualcuno che ha esperienze analoghe alle mie e che non sono un’aliena. Certe volte di demoralizzo, mi vergogno a far vedere questo braccio “mostruoso” e il dolore non lo sopporto più, anche se magari è più blando di altri giorni.
Mando un grosso salutone a tutti.

Caterina

Questa voce è stata pubblicata in I nostri casi.... storie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Da Caterina – Novembre 2014

  1. Meri scrive:

    Buonasera Caterina,
    ho 32 anni e ho una mav alla mia guancia destra. Sono sposata e con mio marito pensiamo di mettere su famiglia. Lei ha notato peggioramenti dopo la gravidanza oppure la sua mav è sempre uguale?
    Mi permetto di chiederglielo nella speranza di non essere invadente. E’ risaputo che gli ormoni infastidiscono le mav, ma fino a che punto? E’ anche vero che siamo talmente speciali ed unici che è impossibile prevedere come reagirà il nostro corpo. Io sono terrorizzata dalle eventuali conseguenze. La mia mav è ferma da anni ma il mio desiderio di diventare mamma è più forte della paura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *