Da Andreana – Febbraio 2016

Salve Marco,
Non so se sono nel posto giusto, ma ho scoperto da poco di avere una malformazione vascolare a
Intramuscolarie nella Loggia tibiale della gamba destra.

Sono una ragazza di 23 anni e dopo anni di fastidi alla gamba destra, dal 2015 un semplice fastidio si trasforma in dolore acuto,  e decido così di recarmi da un ortopedico.
In seguito a una risonanza all’inizio ed una con il contrasto dopo, mi diagnosticano una malformazione vascolare nella  loggia tibiale anteriore destra molto estesa e profonda.
Dopo aver consultato vari chirurghi vascolari nella mia città senza aver riscontro positivo, decido di recarmi all’istituto Himanitas Mater Domini a Castellanza  (va), dal prof. Mattassi che oltre a confermare la diagnosi decide di intervenire con le alcolizzazioni.
In seguito alla prima alcolizzazione purtroppo oltre a non ottenere alcun beneficio, il dolore si fa sempre  più forte tanto da compromettere notevolmente la mia quotidianità.
Dopo aver fatto un ecodoppler Mattassi mi dice che purtroppo la mia malformazione si estende anche ai nervi circostanti e che quindi, non potrà (per ora) intervenire in alcun modo.
Sinceramente sono molto scoraggiata, il dolore è sempre più forte ho perso sensibilità alle dita del piede (perché la malformazione si è insinuata nel nervo) e tutto questo non si attenua con nessun tipo di cura prescritta sino ad ora.
Vi scrivo per sapere se c’è qualcuno con il mio stesso problema, perché nel sito ho letto di MAV per lo più cerebrali.
Se volete scrivermi non esitate: andreanadelprete@live.it

Vi ringrazio molto, un saluto!
Andreana

Questa voce è stata pubblicata in I nostri casi.... storie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *