Da Marco – Febbraio 2022

Buongiorno,

Voglio condividere la mia esperienza perché spero sia di aiuto e supporto a chi si trova adesso ad affrontare una diagnosi così impegnativa. 
Ho 48 anni e mi fu diagnosticata una Mav cerebrale circa quattro anni fa a seguito di un episodio epilettico. Ho girato mezza Italia e sentito vari pareri, cosa che sicuramente mi ha reso più edotto sulla patologia, ma mi ha decisamente confuso perché non sempre i pareri sono stati univoci. Alla fine ho deciso di farmi seguire a Firenze, dal dr. Renieri dell’interventistica neurovascolare. Firenze ha una grossa tradizione per il trattamento delle MAV e il dr Renieri, per quanto giovane, ha lavorato e si è formato anche all’estero. Alla visita è stato molto chiaro, esaustivo sulle opzioni terapeutiche e alla fine abbiamo concordato per trattamento endovascolare. In due embolizzazioni la mia mav è stata chiusa nonostante fosse di 4.5 cm ed in area eloquente. Adesso a distanza di anni mi sento di ringraziarlo pubblicamente perché dopo i controlli angiografici a distanza la MAV si conferma chiusa e le crisi epilettiche sono passate. Consiglio quindi vivamente questo medico e questo centro perché con umanità e alte competenze mi hanno portato alla guarigione. 
marco

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Laura Biondi ha detto:

    Buonasera, sono madre di una giovane che nel 2018 ha avuto un’emorragia cerebrale (vergognosamente non diagnosticata in un ospedale londinese) per MAV occipitale che è stata operata in Italia e salvata. Ad oggi ha potuto sospendere l’assunzione di Keppra che dall’operazione assumeva giornalmente. Sta bene, nel complesso, ma di recente ha ripetuti mal di testa e che dorme molto, molto male per insonnia frequente. Riconoscete questi effetti post-operatori? Potete darmi qualche informazione?

    E’ stata operata da un’équipe toscana, ma mia intenzione, anche a seguito di questi effetti di mal di testa, sarebbe fare riferimento a Milano per una vlautazione ulteriore. Mi hanno parlato del Besta, avete indicazioni e consigli?
    Vi ringrazio molto, profondamente partecipe delle vostre esperienze. Non conoscevo questo vostro blog, che ho scoperto oggi, per caso, e ringrazio tutti coloro che stanno dando testimonianza.

    I miei auguri più sentiti e grazie per l’aiuto che potrete darmi,

    Laura.

  2. Manuela Di Zazzo ha detto:

    Buonasera, mio padre ha subito due interventi per asportazione di Mav più di dieci anni fa. Ad ora vive una vita abbastanza normale. Di tanto in tanto però si presentano delle crusi sensitive diffuse lungo tutto il lato del corpo. Qyalcuno ha esperienze simili?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.