Da Milena – Dicembre 2019

Mia figlia ha subito un’embolizzazione il 18 dicembre per una Mav spinale cervicale intramidollare, dopo aver avuto un aneurisma con emorragia. È stata seguita dall’equipe del prof. Gasparotti dell’ospedale di Brescia. L’intervento è stato eseguito dal dott. Mardighian assistito dal dott. Boccardi del Niguarda di Milano (su richiesta di mia figlia). L’intervento è stato un successo oltre ogni rosea aspettativa (a detta dei medici). Mav debellata al 90%. Siamo stati seguiti in modo meraviglioso sia umanamente sia professionalmente. Medici fantastici, cordiali, umili, anche se molto preparati ed esperti non si sono limitati a fare il loro dovere di medici, ci hanno informati e sostenuto prima, durante e dopo l’intervento. Ora mia figlia sta bene e può tornare a condurre la sua vita da ragazza trentenne. Non finirò mai di ringraziarli!

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Barbara ha detto:

    Ciao Milena, ho appena letto la storia di tua figlia (mia coetanea trentenne). Sei di Brescia come me? Perché nel mio caso (ho una MAV mandibolare e masseterina) non mi hanno minimamente proposto di curarla a Bs (parlo dell’Ospedale Civile) dove tralaltro mi hanno visitata la scorsa estate a causa di un peggioramento. In sintesi mi hanno parlato di un Ospedale di Parma, dove ho eseguito due trattamenti di scleroembolizzazione con scarsissimi risultati e sono disperata. Posso chiederti quanto era grande la MAV di tua figlia e se era venosa come la mia? Grazie in anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *