Da Giovanni Ottobre 2011

Ciao a tutti

Pultroppo anche io come voi ho la mia storia da raccontare.Il 28 marzo 2011,avevo appena cominciato a lavorare quando ad un certo punto, tutto dun tratto ho avvertito una forte spossatezza,ma dire forte e’ ancora poco,un leggero dolore dietro la nuca ed un abbassamento improvviso del campo visivo dell’occhio destro,il panico piu’ totale!!sentivo che la morte mi stava portando via e non lo dico tanto per dire…..un collega vedendomi ha chiamato la dottoressa dell’azienda in qui lavoro, la quale ha fatto arrivare l’ambulanza.Una volta arrivato in ospedale a Mestre (VE),mi hanno eseguito subito una tac ,dalla quale si evidenziava un’emorragia cerebrale,ma mi dissero che per sapere se si trattava di un tumore, o di una mav, bisognava fare una angiografia cosa dolorosa ed in anestesia locale,dalla quale poi si vide questa, io la chiamo cacca o MAV ,”perdonatemi”.I medici neuroradiologi e neurochirurghi( I MIEI SANTI) si riunirono e decisero che nel mio caso, era meglio tentare la strada meno invasiva, cioe’ l’embolizzazione con colla bicomponente, NON ENTRO IN TERMINI SPECIFICI.Il giorno prima dell’ intervento vennero a spiegarmi le possibili complicanze dell’embolizazione il DOTT.Enrico Cagliari, primario in neuroradiologia ed il DOTT.Franco Guida, primario di neurochirurgia ospedale dell’angelo di Mestre,persone UMANE E MOLTO COMPETENTI DEVO DIRE.L’embolizzazione nonostante la mia MAV fosse abbastanza complessa riusci’ perfettamente con chiusura totale della malformazione al primo tentativio ,grazie al miei santi DOTT.Enrico Cagliari DOTT. Saggioro,DOTT.Gavagnin E DOTT.Carlo Conti.Quindi non ci fu bisogno di aprirmi la testa.I 6 mesi successivi per me furono tremendi, dolori di testa allucinanti tutti i giorni ed a tutte le ore,mal di gambe ,vedevo male ,insomma non vi dico….Fino a che un giorno tornato a lavorare da qualche mese ho cominciato a vedere luci strane (scotomi scintillanti)ed ho avuto vuoti di memoria improvvisi.Anche li fui ricoverato un giorno in osservazione breve intensiva e con l’encefalogramma capirono che quei sintomi sono riconducibili ad una lieve forma epilettica e mi prescrissero keppra 500 2 al di’”antiepilettici”,con i quali mi scomparirono subito tutti i dolori completamente.Il giorno10/10/2011 ho fatto l’angiografia di controllo,(tanto male miseriaccia e quanta paura)ma grazie a questo esame si dimostro’ la scomparsa della MAV.Insomma questo mio dramma e’ finito,tra un anno risonanza magnetica con contrasto tanto per sicurezza totale ma non dovrebbero piu’ esserci problemi :razz: :razz: :razz: ciao ed auguroni a tutti spero di esservi stato di aiuto

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *