Da Claudia – Dicembre 2012

Ciao Marco,
sono Claudia, ho 30 anni e scrivo da Milano.
Ho scoperto il tuo sito per caso e sono “contenta” di non essere la
sola ad avere a che fare con questa “malattia”.
Il tutto mi è successo a luglio di quest’anno, improvvisamente, la sera  dopo il lavoro… Ho sentito un forte mal di testa alla nuca, vomito, non  riuscivo a muovermi, sudavo freddo, parlavo male… Ho detto subito al mio compagno (Andrea) di chiamare il 118; sono arrivati nel giro di 15/20 minuti e il medico ha capito subito.
Mi hanno portata d’urgenza al S.Raffaele di Milano – reparto di  neurochirurgia, dove mi hanno dapprima applicato una derivazione
ventricolare esterna destra (in pratica avevo un tubo che mi usciva
dalla testa) e poi il 22 luglio mi hanno rimosso la mav (intervento
chirurgico di craniectomia suboccipitale pamediana destra ed exeresi
microchirurgica della mav). Sono stata 3 giorni in terapia   intensiva…
Mi hanno fatto come un “7” rovesciato in testa, che va dall’orecchio destro fino alla nuca, oggi fotunatamente coperto dai capelli, che stanno grazie al cielo crescendo (mi hanno rasata a zero).
Dopo un mese – a fine luglio – mi hanno detto che ero guarita, ossia che la mav non c’era più. Posso dire che nella sfortuna, sono stata fortunata. Ah, non so quante TC e angiografie ho fatto prima dell’intervento del 22 luglio….
Poi dalll’1 al 30 agosto 2012 sono stata al Dimer del S.Raffaele, che è il reparto riabiilitativo; appena sono stata in grado di camminara sulle mie gambe me ne sono andata (non riuscivo più a stare ricoverta…).
Continuo la riabilitazione tutt’oggi, tra una pausa e l’altra… La parte destra e il linguaggio sono lesionati – non ho più il cervelletto destro – e per scrivere e fare agni cosa ci metto molto tempo (oddio, non sono mai stata veloce!!) , ma i medici continuano a dirmi che è un evento recente (luglio 2012), che ci vorrà circa un anno per tornare “normale”, che il fisico ha i suoi tempi e che la mia volontà non basta.
Non ti nascondo che l’umore va un po’ giù, ma dalla mia ho che non devo prendere farmaci, non ho menomazioni di alcun tipo e non ho crisi di nessun tipo.
Tornerò normale? Tornerò se non proprio quasi come prima? è questa la
mia domanda…
Grazie per il sito e grazie se vorrai rispondermi o chiunque voglia
farlo (pubblica pure la mia storia).

Saluti, Claudia Berdozzo

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. DINA ha detto:

    Sei già normale tesoro…..
    porta pazienza…vedrai che il recupero sarà totale
    e tutto sarà un ricordo.
    Capisco la sofferenza purtroppo ci siamo passati anche noi.
    in bocca al lupo.
    Dina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *